mercoledì 12 febbraio 2014

Risotto ai funghi Champignon (olio extravergine d'oliva Sarmati antichi poderi)

Buongiorno a tutti oggi facciamo un'altra ricetta facile facile e gustosissima: Risotto con funghi Champignon.

Io adoro i funghi, ce ne sono di molti tipi e i porcini sono decisamente l'ideale per i risotti ma troppo costosi, invece la qualità  Champignon è decisamente più economica, si reperisce facilmente e dona ai piatti un ottimo sapore delicato.
Per la preparazione ho utilizzato un olio extravergine davvero eccellente: Sarmati antichi poderi.

L'olio extravergine d'oliva Sarmati antichi poderi
è un olio ottenuto dalla spremitura di olive coltivate, raccolte e molite esclusivamente in italia. Un colore brillante che racchiude un profumo fruttato e un sapore corposo adatto a tutti i tipi di piatti. Sicuramente ha donato al mio risotto una marcia in più.

Ingredienti:

  • 250 gr di funghi Champignon
  • 200 gr di riso per risotti
  • mezza cipolla
  • 1 litro di brodo vegetale
  • una noce di burro 
  • parmigiano per la mantecatura
  • olio extravergine d'oliva Sarmati antichi poderi
  • Sale e pepe a proprio gusto



Tagliare la cipolla e fatela rosolare in olio extravergine d'oliva, quando la cipolla sarà dorata aggiungere i funghi puliti e tagliati a fettine e quando si saranno ridotti di volume aggiungere il risotto e farlo amalgamare ai ai funghi girandolo per un po'. Aggiungete con un mestolo il brodo vegetale stando attenti a non farlo mai asciugare troppo rabboccandolo a poco a poco fino alla completa cottura del riso.
Aggiustare con sale e pepe nero a vostro gradimento.
A cottura ultimata aggiungere una noce di burro e il parmigiano mantecandolo per alcuni minuti.Finite con una spolverata di prezzemolo fresco e servire caldo.


"Le olive raccolte in giornata vengono selezionate, defogliate, pulite e lavate per mezzo di appositi macchinari.
La frangitura avviene per mezzo di macine a pietra che lavorano le olive per circa 15 minuti. La pasta che viene prodotta passa poi alla gramolatrice che l’impasta per altri 20 minuti ad una temperatura non superiore ai 27°C per non scaldare troppo l’olio.La pasta di olive viene inserita nel decanter che separa per centrifugazione l’olio, la sansa e l’acqua di vegetazione. Questa separazione avviene sfruttando il diverso peso specifico dei componenti.
L’olio ottenuto viene poi separato dall’eventuale acqua di vegetazione rimasta e da impurità presenti. E’ ora pronto per essere messo nelle cisterne a decantare.

Un azienda che vanta 40 anni di esperienza nel settore fondata su una solida competenza in materia di olii e vini.
Visitate il sito QUI e scoprirete un mondo di sapori e prodotti che vi faranno venire l'acquolina in bocca.
Per tutte le informazioni  sui prodotti, sui prezzi e le spedizioni, non esitate a contattare l'azienda.

 http://www.sarmatiantichipoderi.it/web/
Via Bisalta, 8
12045 – SALMOUR (CN) – Italia
TEL+39 0172 649150
FAX+39 0172 649051


4 commenti:

  1. Non conoscevo quest'olio ma deve essere di alta qualità vista la storia dell'azienda e il fatto che utilizza solo olive italiane. Buono il tuo risotto!

    RispondiElimina
  2. Il mio piatto preferito è proprio il risotto ai funghi, lo preparo spesso sia con i funghi freschi che raccoglie mio padre, sia con quelli surgelati! E credo tu abbia ragione sul fatto che ingredienti di qualità come l'olio d'oliva Italiano ... facciano la bonta' di un piatto finito!

    RispondiElimina
  3. Bella la storia dell'olio Sarmati. Un olio extravergine di oliva veramente buono cambia assolutamente il risultato finale di una qualsiasi portata, impreziosendola di gusti unici.

    RispondiElimina
  4. Buono!!!! Che fame mi hai fatto venire!!! Ottimi ingredienti per un ottimo piatto.

    RispondiElimina

Lasciami la tua opinione anche se non sei Follower.
Mi piace conoscere le opinioni di tutti, nel rispetto delle regole e della buona educazione ^_^